Regione lombardia: denuncia entro il 31 marzo

Denuncia acque prelevateAi sensi del Regolamento Regionale n. 2 del 24/03/2006, art. 33, tutti coloro che derivano acque pubbliche (da pozzo, da sorgente o da corso d’acqua superficiale) sono tenuti a presentare la Denuncia Annuale delle Acque Derivate nell’anno precedente agli uffici delle Province in cui ricadono le opere di presa. Il termine è il 31 marzo di ogni anno.

Sono esclusi dall’obbligo di presentare la denuncia annuale delle acque derivate i prelievi definiti come domestici dall’articolo 4 del Regolamento Regionale 24 marzo 2006 n. 2. La denuncia va presentata anche se il prelievo è pari a zero.

Tutti coloro che derivano ed utilizzano acque pubbliche, ad eccezione degli usi domestici di cui all’rt. 4 del Regolamento Regionale 2/2006, sono tenuti ad installare e mantenere in buono stato di funzionamento idonei dispositivi per la misurazione delle portate e dei volumi di acqua derivati.

Le denunce vanno presentate agli uffici delle Province in cui ricadono le opere di presa e alle quali sono demandate le funzioni di controllo e accertamento delle violazioni.
La mancata presentazione della denuncia e la mancata installazione dei dispositivi di misura comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa ai sensi dell’art. 133, comma 8, del Decreto Legislativo 152/2006 da 1.500 a 6.000 Euro,  sanzione che, nei casi di particolare tenuità, è ridotta ad un quinto.

Come può essere effettuata la denuncia

La denuncia potrà essere presentata secondo tre modalità:

  • cartacea, mediante la modulistica scaricabile a questo link: moduli_denuncia_acque;
  • presentando agli uffici della Provincia competente il file in formato Excel che si genera completando i campi previsti dall’applicativo “denuncia_annuale.mdb” (file zip scaricabili nella sezione “Allegati” in fondo alla presente pagina di Regione Lombardia) e i moduli per la denuncia in formato cartaceo corredati da una lettera di accompagnamento. Il file Excel dovrà essere consegnato su un supporto informatico;
  • inviando una e-mail che abbia come allegato il file in formato Excel che si genera completando i campi previsti dall’applicativo “denuncia_annuale.mdb” (file zip scaricabili nella sezione “Allegati” in fondo alla presente pagina di Regione Lombardia) e i moduli per la denuncia corredati da una lettera di accompagnamento.

Il regolamento Regionale Lombardia: Regolamento_regionale_2_2006

[fonte: http://www.reti.regione.lombardia.it/]