E’ operativo il Registro telematico  nazionale  delle  persone  e delle imprese  certificate,  istituito  ai  sensi  dell’art.  13  del decreto 27 gennaio 2012, n. 43, presso il Ministero  dell’ambiente  e della tutela del territorio e del mare  e  gestito  dalle  camere  di commercio.

L’iscrizione al Registro deve essere effettuata entro 60 giorni dalla sua istituzione ed è condizione necessaria per ottenere i certificati e gli attestati [12 aprile 2013].

A partire dalla data di istituzione del Registro, chiunque intenda svolgere le attività previste dalla norma deve preventivamente iscriversi al Registro.

Sono pubblicati sul sito web del Ministero dell’ambiente e  della tutela  del  territorio  e  del  mare  (http://www.minambiente.it)  i facsimile di modelli  delle  istanze  da  presentare  alle  camere  di commercio competenti relative alle domande  di  iscrizione  al  Registro,  alle domande di certificazione provvisoria, alle dichiarazioni di  deroghe ed esenzioni, di cui all’art. 13, comma 7, del decreto del Presidente della Repubblica n. 43/2012.

Si ricorda che:

  • Sono tenute all’iscrizione al Registro le persone e le imprese che svolgono le attività previste dall’articolo 8 del DPR 27 gennaio 2012 n. 43.
  • Le persone, dopo essersi iscritte al registro, devono ottenere un certificato rilasciato da un organismo di certificazione    accreditato a seguito del superamento di un esame teorico e pratico.
  • Le persone che effettuano attività di recupero di gas fluorurati dagli impianti di condizionamento d’aria dei veicoli a motore devono disporre invece di un attestato rilasciato da un organismo di attestazione a seguito della partecipazione ad un corso di formazione.

Dal sito ufficiale del Registro, accessibile all’indirizzo www.fgas.it imprese e persone possono presentare, via telematica, la pratica di iscrizione.

Vedi il pagina dedicata dal sito del Ministero.

Cosa fare

L’iscrizione è esclusivamente telematica dal portale scrivania.fgas.it.

Per le imprese con sede legale e le persone fisiche residenti in Lombardia è competente la Camera di commercio di Milano.

Tempi

I soggetti obbligati sono tenuti a iscriversi entro 60 giorni dall’avvio del registro, avvenuto l’11 febbraio 2013.

Costi

L’iscrizione al registro comporta il versamento di:

  • un diritto di segreteria che varia in base al soggetto che si iscrive e al tipo di pratica
  • un’imposta di bollo da Euro 14,62

Importi e modalità di versamento sono disponibili sul sito fgas.it.

___
Decreto 27 gennaio 2012, n. 43 – Articolo 8 –
Obbligo di iscrizione al Registro

  1. Le seguenti persone devono iscriversi al Registro entro 60 giorni dalla sua istituzione:

 a) persone che svolgono una o più delle seguenti attività su apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore che contengono gas fluorurati ad effetto serra:

  1. controllo delle perdite dalle applicazioni contenenti almeno 3 kg di gas fluorurati ad effetto serra e dalle applicazioni contenenti almeno 6 kg di gas fluorurati ad effetto serra dotate di sistemi ermeticamente sigillati, etichettati come tali;
  2. recupero di gas fluorurati ad effetto serra;
  3. installazione;
  4. manutenzione o riparazione;

 b) persone che svolgono una o più delle seguenti attività su impianti fissi di protezione antincendio che contengono gas fluorurati ad effetto serra:

  1.  controllo delle perdite dalle applicazioni contenenti almeno 3 kg di gas fluorurati ad effetto serra;
  2.  recupero di gas fluorurati ad effetto serra, anche per quanto riguarda gli estintori;
  3.  installazione;
  4. manutenzione o riparazione;

 c) persone addette al recupero di gas fluorurati ad effetto serra dai commutatori ad alta tensione;

 d) persone addette al recupero di solventi a base di gas fluorurati ad effetto serra dalle apparecchiature che li contengono;

 e) persone addette al recupero di gas fluorurati ad effetto serra dagli impianti di condizionamento d’aria dei veicoli a motore, che rientrano nel campo d’applicazione della direttiva 2006/40/Ce.

 2. Le imprese che svolgono le seguenti attività devono iscriversi al Registro entro 60 giorni dalla sua istituzione:

 a) installazione, manutenzione o riparazione di apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore contenenti gas fluorurati ad effetto serra;

 b) installazione, manutenzione o riparazione di impianti fissi di protezione antincendio e di estintori contenenti gas fluorurati ad effetto serra;

 c) recupero di gas fluorurati ad effetto serra dai commutatori ad alta tensione;

 d) recupero di solventi a base di gas fluorurati ad effetto serra dalle apparecchiature che li contengono;

 e) recupero di gas fluorurati ad effetto serra dagli impianti di condizionamento d’aria dei veicoli a motore.

 3. Le iscrizioni di cui ai commi 1 e 2 vengono effettuate presso la Camera di commercio competente esclusivamente per via telematica, con le modalità di cui all’articolo 13, comma 7.

 4. A partire dalla data di istituzione del Registro, chiunque intenda svolgere le attività di cui ai commi 1 e 2, deve preventivamente iscriversi al Registro. L’iscrizione viene effettuata presso la Camera di commercio competente esclusivamente per via telematica, con le modalità di cui all’articolo 13, comma 7.

 5. L’iscrizione al Registro è condizione necessaria per ottenere i certificati e gli attestati di cui all’articolo 9.