Prorogati i termini per formazione e aggiornamento

Con il decreto “Milleproroghe” è stato modificato e il termine per l’entrata in vigore dell’obbligo dell’abilitazione all’uso delle macchine agricole, così come previsto da accordo Stato Regioni del 22 febbraio 2012: è stato prorogato al 31 dicembre 2017.

Anche i corsi di aggiornamento previsti per coloro che abbiano dimostrato un’esperienza pregressa nell’uso delle macchine agricole di almeno due anni alla data di entrata in vigore dell’Accordo stesso (12 marzo 2013), hanno subito uno slittamento al 31 dicembre 2018.

Art. 3, comma 2-ter, così come modificato dal Disegno di legge del 16 febbraio 2017: “2-ter. Il termine per l’entrata in vigore dell’obbligo dell’abilitazione all’uso delle macchine agricole, in attuazione di quanto disposto dall’accordo, sancito dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano nella seduta del 22 febbraio 2012, tra il Governo, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, concernente l’individuazione delle attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori, nonché le modalità per il riconoscimento di tale abilitazione, i soggetti formatori, la durata, gli indirizzi e i requisiti minimi di validità della formazione, pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 60 del 12 marzo 2012, è differito al 31 dicembre 2017. Entro dodici mesi da tale data devono essere effettuati i corsi di aggiornamento, di cui al punto 9.4 dell ‘Allegato A al suddetto accordo del 22 febbraio 2012.