Pertinenze esterne (ambienti abitativi) e campi elettromagnetici

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.19 del 24/01/2017 il Decreto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare 7 dicembre 2016.

Con il decreto sono approvate le Linee guida ex decreto-legge n. 179 del 18 ottobre 2012, predisposte dall’ISPRA e dalle ARPA/APPA relativamente alla definizione delle pertinenze esterne con dimensioni abitabili, nel caso di utilizzazione per permanenze non inferiori a quattro ore continuative giornaliere, cosi’ come riportate nell’allegato 1 al decreto stesso.

Pertinenze esterne di dimensioni abitabili

Come previsto dall’allegato, fermo restando che per ambiente abitativo con “permanenze continuative non inferiori a quattro ore giornaliere” debba intendersi un luogo destinato tale negli strumenti urbanistici [rilevabili da titolo edilizio – Vedi anche: Allegato LG1 – Ambiente abitativo], ai fini dell’applicazione delle disposizioni di legge sono da considerarsi “edifici utilizzati come ambienti abitativi con permanenze continuative non inferiori a quattro ore giornaliere” tutti i fabbricati utilizzati e destinati alla permanenza di persone per fini residenziali e/o lavorativi, in quest’ultimo caso fatto salvo quanto previsto da leggi specifiche, ivi compresi gli edifici utilizzati a scopo promiscuo, come ad esempio alberghi (o simili), ospedali e scuole.

Sono assimilabili ai suddetti edifici anche quei luoghi attrezzati per la permanenza delle persone, anche in assenza di ripari permanenti (es. campeggi), purché tale destinazione d’uso risulti da idoneo titolo autorizzativo rilasciato dall’autorità competente.
Per quanto attiene alla definizione di pertinenze esterne di dimensioni abitabili, si assume una superficie minima di 2 mq con profondità pari ad almeno 1,4 m 4, nella ratio della norma in oggetto.
Infatti, tale dimensione minima consente lo stazionamento e la manovra di persone a ridotta mobilità e l’allestimento di tavolino da esterno corredato di seduta.

Elenco delle possibili pertinenze di riferimento

In Allegato LG2 pertinenze è fornito un elenco quanto più possibile dettagliato delle pertinenze stesse, in modo da consentire una applicazione univoca delle disposizioni normative vigenti da parte di tutti i soggetti coinvolti nelle attività di controllo e vigilanza.

Nota – Il decreto tuttavia specifica che, comunque, stante l’estrema variabilità delle possibili configurazioni abitative tipiche della realtà italiana, potranno palesarsi ulteriori fattispecie qui non previste.

Che cosa deve fare il proponente l’opera

Dovrà quindi essere, cura del proponente l’opera, o suo delegato, documentare e indicare nella cartografia presentata (art. 87 del D.Lgs. 259/03) ai fini del “previo accertamento […….] della compatibilità del progetto con i limiti di esposizione, i valori di attenzione e gli obiettivi di qualità [….]” i casi di:

  • edifici o porzioni di edifici non classificabili come “pertinenze esterne con dimensioni abitabili con permanenze continuative non inferiori a quattro ore giornaliere” quali magazzini, cantine, garage, sottotetti non abitabili, box auto, fienili, legnaie, ecc.;
  • luoghi non classificabili come pertinenze esterne di dimensioni abitabili, ai sensi di quanto stabilito in questo paragrafo.

Rischio di esposizione ai campi elettromagnetici (CEM) e valutazione Il D.Lgs. 81/2008 obbliga il datore di lavoro alla valutazione dell’esposizione dei lavoratori agli agenti fisici. Tra questi rientra la valutazione dell’esposizione ai campi elettromagnetici (CEM) durante le attività lavorative. Cosa si intende con “campo elettromagnetico” Il D.Lgs 81/2008 definisce “campo elettromagnetico” i campi elettrici statici, […]

Nuovi standard ICNIRP 2020 Nel maggio 2020 sono entrate in vigore le nuove linee guida, pubblicate dall’ICNIRP (International Commission on Non-Ionizing Radiation Protection), per l’esposizione a campi elettromagnetici nell’intervallo di frequenza compreso tra 100 kHz e 300 GHz (Guidelines for limiting exposure to electromagnetic fields (10 kHz to 300 GHz)). Che cosa sono? Quali obiettivi? […]

Muletto e carica delle batterie – CEM e ATEX La carica delle batterie di un carrello elevatore potrebbe non essere “innocua”. Non lo sapevi? Dai una occhiata a queste note. Tra le attrezzature utilizzate ormai abitualmente nella maggior parte delle aziende italiane troviamo senza ombra di dubbio il transpallet e il carrello elevatore (o muletto). […]

Cellulare campi elettromagnetici

Campi elettromagnetici del cellulare: quali rischi? L’utilizzo dei telefoni cellulari si è enormemente diffuso negli ultimi 20 anni, sia in termini di numero di persone sia di fasce di età coinvolte. Contemporaneamente, è aumentata molto l’attenzione e, soprattutto, la preoccupazione dell’opinione pubblica relativamente ai possibili effetti sulla salute dovuti all’utilizzo del cellulare. Nel mese di […]

Campi magnetici statici Il progresso tecnologico verificatosi negli ultimi decenni, dal settore delle telecomunicazioni a quello della distribuzione dell’energia elettrica, passando attraverso gli apparecchi e le attrezzature elettriche con le quali abbiamo a che fare nella vita di tutti giorni, sia in ambiente lavorativo che domestico, ha comportato un notevole incremento della popolazione potenzialmente esposta […]

5G e campi elettromagnetici

25 Settembre 2019

Campi elettromagnetici e 5G: che cos’è e quali sono i rischi In cosa consiste il 5G? Con il termine 5G si intende la nuova tecnologia (di Quinta Generazione, da cui il nome 5G) che andrà a soppiantare l’attuale 4G LTE e che verrà utilizzata per la connessione internet mobile. Il 5G, rispetto alle generazioni precedenti, […]

Pagine a cura di:

Via M. Teresa di Calcutta, 4/E
46023 Gonzaga (Mantova)
www.syrios.it - info@syrios.it



Approfitta dei nostri corsi online!

Vai alla pagina dedicata

Corsi online | Massima semplicità
tempi di attivazione immediati


I nostri servizi

    • Domande di autorizzazione emissioni
    • Domande di AUA
    • Controllo emissioni in atmosfera
    • Presentazione MUD
    • Consulenza rifiuti
    • Consulenza REACH e sostanze pericolose
    • Certificazione ISO 14001
       


Le nostre attività

Approfitta dei nostri corsi online!

Vai alla pagina dedicata

Corsi online | Massima semplicità
tempi di attivazione immediati


Tutte le notizie