Novità in vigore dal 1° luglio 2021

Il Consiglio di Amministrazione del Conai ha recentemente approvato alcune modifiche relativamente al contributo ambientale da applicare agli imballaggi in carta e cartone e ad alcune procedure forfettarie – semplificate.

Imballaggi in carta e cartone

A partire dal 1° luglio 2021, infatti, il Contributo Ambientale Conai (di seguito CAC) verrà così diminuito:

  • dagli attuali 55 €/tonnellata a 25 €/tonnellata per tutti gli imballaggi in carta e cartone;
  • dagli attuali 75 €/tonnellata a 45 €/tonnellata per i poliaccoppiati a prevalenza carta idonei al contenimento di liquidi (indicati dal Conai con l’acronimo “CPL”).

A partire dal 1° gennaio 2022, invece, entrerà in vigore una diversificazione contributiva per tutti gli imballaggi compositi a base carta diversi da quelli destinati a contenere i liquidi. Tali imballaggi, infatti, verranno suddivisi nelle seguenti quattro categorie, a seconda del peso della carta sul totale del peso dell’imballaggio:

  • tipo A: imballaggi compositi a prevalenza carta diversi da CPL, con un contenuto di carta tra il 90 e il 95%;
  • tipo B: imballaggi compositi a prevalenza carta diversi da CPL, con un contenuto di carta tra l’80 e il 90%;
  • tipo C: imballaggi compositi a prevalenza carta diversi da CPL, con un contenuto di carta tra il 60 e l’80%;
  • tipo D: imballaggi compositi a prevalenza carta diversi da CPL, con un contenuto di carta inferiore al 60%.

Per gli imballaggi di tipo D, il Conai suggerisce di indicare sull’etichetta che l’imballaggio deve essere conferito nella raccolta indifferenziata, a differenza degli altri tipi che possono essere conferiti nella raccolta differenziata (carta).

Nella seguente tabella vengono riepilogati i CAC relativi alle diverse categorie di imballaggi in carta, che saranno in vigore dal 1° gennaio 2022.

Tipologia di imballaggioCAC (a partire dal 1° gennaio 2022)
Carta e cartone monomateriale (Contenuto di carta: >95%)25 €/tonnellata
Poliaccoppiati a prevalenza carta idonei al contenimento di liquidi (CPL)45 €/tonnellata
Compositi a base carta diversi da CPL – tipo A (Contenuto di carta: 90÷95%)25 €/tonnellata
Compositi a base carta diversi da CPL – tipo B (Contenuto di carta: 80÷90%)25 €/tonnellata
Compositi a base carta diversi da CPL – tipo C (Contenuto di carta: 60÷80%)110 €/tonnellata
Compositi a base carta diversi da CPL – tipo D (Contenuto di carta: <60%)240 €/tonnellata

Procedure forfettarie-semplificate

Tali variazioni avranno delle ripercussioni anche per tutti i consorziati che effettuano la dichiarazione periodica per l’importazione di imballaggi pieni tramite procedure semplificate.

In particolare, per tutti i consorziati che effettuano il calcolo forfettario sul peso dei soli imballaggi delle merci importate, a partire dal 1° luglio 2021 il CAC passerà dagli attuali 107 €/tonnellata a 101 €/tonnellata.

Non subiranno invece variazioni le aliquote da applicare sul valore complessivo delle importazioni, che rimarranno pari allo 0,20% per i prodotti alimentari imballati e allo 0,10% per quelli non alimentari imballati.

[a cura di: Ing. Davide Marcheselli – Syrios Srl]

Sicuro di essere a posto con il CONAI? Prenota una consulenza

Pagine a cura di:

Via M. Teresa di Calcutta, 4/E
46023 Gonzaga (Mantova)
www.syrios.it - info@syrios.it


Approfitta dei nostri corsi online!

Vai alla pagina dedicata

Corsi online | Massima semplicità
tempi di attivazione immediati


I nostri servizi

    • Domande di autorizzazione emissioni
    • Domande di AUA
    • Controllo emissioni in atmosfera
    • Presentazione MUD
    • Consulenza rifiuti
    • Consulenza REACH e sostanze pericolose
    • Certificazione ISO 14001
       


Le nostre attività

Approfitta dei nostri corsi online!

Vai alla pagina dedicata

Corsi online | Massima semplicità
tempi di attivazione immediati


Tutte le notizie