Dichiarazione periodica entro 20 gennaio 2021

Attenzione! Il prossimo 20 gennaio 2021 scade il termine per la presentazione della dichiarazione periodica relativa al Contributo Ambientale CONAI. Per maggiori informazioni visita questa pagina.

Rimodulazione Contributo Ambientale CONAI

Il Consiglio di Amministrazione del Consorzio Nazionale Imballaggi (CONAI), su invito dei consorzi di filiera COREPLA (Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica), RICREA (Consorzio nazionale riciclo e recupero imballaggi acciaio) e COREVE (Consorzio recupero vetro), ha approvato un aumento del contributo ambientale per gli imballaggi in plastica, acciaio e vetro. Le modifiche, riassunte nel seguito dell’articolo, entreranno in vigore a partire dal 1° gennaio 2021.

Per quanto concerne gli imballaggi in plastica, subiscono degli aumenti i contributi ambientali applicati alle fasce B2 e C. In particolare, il contributo ambientale degli imballaggi in plastica in fascia B2 passa dagli attuali 436 €/tonnellata a 560 €/tonnellata, per gli imballaggi in fascia C, invece, passa da 546 €/tonnellata a 660 €/tonnellata. Il contributo ambientale delle altre fasce di imballaggi in plastica non subirà variazioni rispetto ai valori stabiliti per il 2020.

Per gli imballaggi in acciaio il contributo ambientale subirà un brusco incremento: dagli attuali 3€/tonnellata a 18 €/tonnellata.

Il contributo ambientale relativo agli imballaggi in vetro, invece, aumenterà dagli attuali 31 €/tonnellata a 37 €/tonnellata.

MATERIALEContributo ambientale 2020Contributo ambientale 2021
Plastica – fascia B2436 €/tonnellata560 €/tonnellata
Plastica – fascia C546 €/tonnellata660 €/tonnellata
Acciaio3 €/tonnellata18 €/tonnellata
Vetro31 €/tonnellata37 €/tonnellata

Di seguito si riporta una tabella riepilogativa che mette in evidenza la variazione dei contributi ambientali.

Altre novità sono state introdotte per gli importatori di imballaggi pieni che ricorrono alle procedure semplificate/forfettarie. Anche queste novità entreranno in vigore all’inizio del 2021.

Per chi ricorre alla procedura semplificata basata sul valore complessivo delle importazioni, l’aliquota da applicare varierà in questo modo:

  • per l’importazione di prodotti alimentari imballati, dall’attuale 0,18 al 0,20%;
  • per l’importazione di prodotti non alimentari imballati, dall’attuale 0,09 al 0,10%.

Per chi usufruisce della procedura semplificata basata sul peso dei soli imballaggi delle merci importate, senza far distinzione tra le diverse tipologie di materiale), il valore unitario da applicare aumenterà dagli attuali 92 €/tonnellata a 107 €/tonnellata.

[a cura di: Ing. Davide Marcheselli – Syrios Srl]

Pagine a cura di:

Via M. Teresa di Calcutta, 4/E
46023 Gonzaga (Mantova)
www.syrios.it - info@syrios.it


Approfitta dei nostri corsi online!

Vai alla pagina dedicata

Corsi online | Massima semplicità
tempi di attivazione immediati


I nostri servizi

    • Domande di autorizzazione emissioni
    • Domande di AUA
    • Controllo emissioni in atmosfera
    • Presentazione MUD
    • Consulenza rifiuti
    • Consulenza REACH e sostanze pericolose
    • Certificazione ISO 14001
       


Le nostre attività

misura roa radiazioni ottiche
valutazione impatto acustico
impatto acustico localo musica
corso muletto carrello elevatore

Approfitta dei nostri corsi online!

Vai alla pagina dedicata

Corsi online | Massima semplicità
tempi di attivazione immediati


Tutte le notizie