AUAPOINT: nuovo applicativo Lombardia per AUA

Attraverso la D.g.r. 18/11/2019 n. XI/2481, ARPA Lombardia ha introdotto un nuovo applicativo informativo, al fine di razionalizzare le attività di controllo sugli impianti soggetti ad AUA. Tale applicativo ha la funzione di raccogliere i dati di autocontrollo delle aziende, relativi agli scarichi idrici degli impianti produttivi ed emissioni in atmosfera.

Il suddetto applicativo prende il nome di “AUAPOINT” ed è disponibile presso il sito istituzionale di ARPA.

Chi è soggetto?

emissioni in atm - lombardia

Tutte le aziende che risultano soggette alla pratica di Autorizzazione Unica Ambientale (AUA) relativa alle emissioni in atmosfera o scarichi idrici, ad eccezione di quelli soggetti ad Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA), per i quali esiste già un apposito applicativo.

Nello specifico risultano soggette alla compilazione le aziende/stabilimenti che sono dotate di:

  • AUA per scarichi industriali (“Scheda A”) e/o emissioni in atmosfera (“Scheda C o D”), o autorizzazioni settoriali ex artt. 269 o 124 del d.lgs. 152/2006;
  • Autorizzazione alle emissioni in via generale per le attività in deroga;
  • Autorizzazione per gli impianti alimentati da fonti energetiche rinnovabili;
  • Autorizzazione stoccaggio/trattamento rifiuti;
  • Autorizzazione unica da fonti energetiche convenzionali.

Risultano invece escluse dal campo di applicazione e quindi non soggette all’obbligo di compilazione:

  • Le attività classificare ad inquinamento scarsamente rilevante ai sensi dell’art. 272 c.1 del d.lgs 152/2006;
  • Attività in deroga (art. 272 c.2) non soggette a monitoraggio delle emissioni per ragioni di soglie di consumi/materie prime (i “sottosoglia”);
  • Gli impianti a ciclo chiuso per la pulizia a secco di tessuti e pellami, escluse le pellicce, e delle pulitintolavanderie a ciclo chiuso;
  • Attività con scarichi esclusivamente domestici o assimilati.

Da quando sarà attivo?

A partire dal 1 gennaio 2020 tutti i dati degli autocontrolli, laddove previsti nelle rispettive autorizzazioni ambientali, potranno essere caricate sull’applicativo AUAPOINT anziché essere trasmesse all’Autorità Competente, Comune e ARPA.

Importante sottolineare che il primo anno, quindi fino al 31 dicembre 2020, tale applicativo sarà in fase sperimentale, al fine di garantire l’adeguata formazione ed informazione dei soggetti coinvolti.

Il caricamento dei dati su tale applicativo, non esonera però le aziende dal conservare presso l’azienda i rapporti di prova degli autocontrolli, in quanto in caso di controlli essi devono essere messi a disposizione dell’Autorità unitamente alle eventuali informazioni previste nelle prescrizioni contenute nell’autorizzazione.

Quali sono i dati da inserire?

I dati che risulta necessario inserire sono gli stessi richiesti nel piano di monitoraggio dell’autorizzazione/allegato tecnico.

All’interno dell’applicativo è possibile vedere tali dati all’interno del menù a tendina già presente.

L’applicativo presenta tre sezioni di autocontrollo:

  • SCARICHI, da compilare per le aziende che hanno un’autorizzazione che prevede il monitoraggio periodico di scarichi idrici industriali;
  • EMISSIONI IN ATMOSFERA, da compilare per le aziende che hanno un’autorizzazione che prevede il monitoraggio periodico delle emissioni in atmosfera;
  • PIANO GESTIONE SOLVENTI, da compilare per le aziende che hanno un’autorizzazione che prevede la compilazione del Piano Gestione Solventi (ex art. 275 d.lgs. 152/06).

Come fare per inserire i dati?

Per l’inserimento dei dati è necessario accedere al portale AUAPOINT attraverso il seguente link: www.arpalombardia.it/AUAPOINT.

La prima volta che si accede al portale, sarà necessario compilare una scheda sull’anagrafica dell’azienda (tramite il pulsante “inizia”) e sulla tipologia di autorizzazione in possesso; una volta compilata tale scheda il sistema, tramite una mail, fornirà le credenziali necessarie per l’accesso, da conservare.

Quando inserire i dati?

L’inserimento dei dati deve essere effettuato secondo le scadenze riportate nel proprio atto autorizzativo, e comunque non oltre il 1° marzo dell’anno successivo a quello del periodo monitorato.

Per maggiori informazioni sull’utilizzo dell’applicativo, è possibile scaricare l’apposito manuale al seguente link: https://aua.arpalombardia.it/MANUALE_AUA_POINT.pdf

[a cura di: Dott.ssa Giulia Magnani – Syrios Srl]

Pagine a cura di:
Via M. Teresa di Calcutta, 4/E
46023 Gonzaga (Mantova)

Domande di autorizzazione emissioni

Domande di AUA

Controllo emissioni in atmosfera

Presentazione MUD

Consulenza rifiuti

Consulenza REACH e sostanze pericolose

Certificazione ISO 14001
 



Le nostre attività

misura roa radiazioni ottiche
valutazione impatto acustico
impatto acustico localo musica
corso muletto carrello elevatore

Tutte le notizie