Promemoria scadenze ambientali 2024

In breve

Marzo 2024

  • Controllo emissioni in atmosfera – 31 marzo 2024
  • Bilancio di massa COV (Lombardia) – 31 marzo 2024
  • Piano Gestione Solventi (Lombardia) – 31 marzo 2024
  • Denuncia annuale acque derivate (Lombardia) – 31 marzo 2024
  • Registro pile e accumulatori – 31 marzo 2024

Aprile 2024

  • Dichiarazione periodica CONAI
  • Dichiarazione E-PRTR – 30 aprile 2024
  • Pagamento diritti annuali Albo Gestori Ambientali – 30 aprile 2024
  • MUD rifiuti – scadenza prorogata al 1° luglio 2024

Come tutti gli anni, nei mesi di marzo e aprile molte aziende sono chiamate a far fronte a diversi adempimenti in materia ambientale.

Con il presente articolo ricordiamo alcune delle principali e più comuni scadenze per i mesi di marzo e aprile 2024.

Controllo emissioni in atmosfera (AUA point) – 31 marzo 2024

Come già anticipato con questo articolo, con la DGR 2481 del 18/11/2019, la Regione Lombardia ha introdotto un nuovo portale, denominato “AUA POINT”, finalizzato alla trasmissione dei dati di autocontrollo relativi alle autorizzazioni ambientali per le aziende NON soggette ad Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA).

Si ricorda che sono obbligati:

  • aziende in possesso di autorizzazione ai sensi dell’art. 269 del D.lgs. 152/2006;
  • aziende in possesso di AUA contenenti scarichi idrici industriali e/o emissioni in atmosfera;
  • aziende in possesso di autorizzazione in deroga;
  • aziende in possesso di autorizzazioni settoriali ex art. 269 o 124 del D.lgs. 152/2006.

Nel 2024 il Portale diventerà obbligatorio anche per:

  • aziende esercenti impianti alimentati da fonti energetiche rinnovabili (es. impianti di biogas), autorizzate ai sensi dell’art. 12 del D.lgs. 387/2003;
  • aziende esercenti impianti di stoccaggio e/o trattamento rifiuti, autorizzate ai sensi dell’art. 208 del D.lgs. 152/2006;
  • aziende in possesso di Autorizzazione Unica da fonti energetiche convenzionali, ai sensi dell’art. 8 del D.lgs. 115/2008.

I dati relativi ad un determinato anno solare devono essere caricati entro il 31 marzo dell’anno successivo.

Bilancio di massa COV (Lombardia) – 31 marzo 2024

Ai sensi della Delibera n.8/8832 del 30 dicembre 2008 della Regione Lombardia, entro il 31 marzo 2024, tutte le aziende che svolgono attività di:

  • Verniciatura, laccatura, doratura di mobili e altri oggetti in legno;
  • Verniciatura di oggetti vari in metallo o vetro;
  • Verniciatura di oggetti vari in plastica e vetroresina;

dovranno presentare all’Autorità Competente il bilancio di massa dei COV (Composti Organici Volatili) in riferimento ai consumi dell’anno solare precedente.

Si ricorda che il bilancio di massa deve ora essere presentato via AUA Point.

Anche il Piano Gestione Solventi, redatto dalle aziende ricadenti nell’ambito di applicazione dell’art. 275 del D.lgs. 152/2006, deve essere inviato tramite il portale AUA POINT entro il 31 marzo 2024 (fanno eccezione le pulitintolavanderie, la cui presentazione del Piano di Gestione Solventi è prolungata fino al 30 aprile 2024).

Denuncia annuale acque derivate (Lombardia) – 31 marzo 2024

Ai sensi del R.R. n.2/2006 della Regione Lombardia, tutte le aziende che derivano e/o utilizzano acque pubbliche (sotterranee o superficiali), entro il 31 marzo 2024 devono presentare la denuncia relativa alle portate e ai volumi di acqua derivati nel corso dell’anno solare precedente.

Si ricorda che, con l’entrata in vigore del d.g.r. n. 7719 del 28 dicembre 2022, le denunce annuali dei volumi d’acqua derivati dovranno essere presentate unicamente in forma telematica tramite l’applicativo SIPIUI.

Registro pile e accumulatori – 31 marzo 2024

I produttori iscritti al Registro Nazionale Pile e Accumulatori dovranno presentare la Comunicazione annuale sulle quantità di pile e accumulatori immesse sul mercato nel corso del 2023 entro il 31 marzo 2024.

Dichiarazione periodica CONAI

Si ricordano gli obblighi di presentazione delle dichiarazioni CONAI con le cadenze definite in relazione agli obblighi di dichiarazione.

Per le aziende tenute alla presentazione con cadenza mensile, la dichiarazione è da presentare entro il 20 del mese successivo; per quelle tenute alla presentazione con cadenza trimestrale, invece, la dichiarazione è relativa al trimestre 1° gennaio 2024 – 31 marzo 2024 e il termine è il 20 aprile 2024.

Dichiarazione E-PRTR – 30 aprile 2024

Ai sensi dell’Allegato I del Regolamento CE n.166/2006, tutte le aziende soggette dovranno presentare la dichiarazione delle emissioni E-PRTR (European Pollutant Release and Transfer Register) entro il 30 aprile 2024. La dichiarazione, che andrà presentata telematicamente all’ISPRA tramite nuovo modulo apposito in formato excel, dovrà tenere conto di tutte le emissioni di inquinanti in aria, acqua e suolo e del trasferimento fuori sito di inquinanti tramite acque reflue e/o rifiuti.

Il modulo e le modalità di trasmissione 2024 sono raggiungibili al sito ISPRA https://www.isprambiente.gov.it/it/attivita/aria-1/emissioni-in-atmosfera/dichiarazione-prtr-2024-anno-di-riferimento-2023

Diritti Albo Gestori Ambientali – 30 aprile 2024

Il prossimo 30 aprile 2024 scade anche il termine entro il quale effettuare il versamento relativo al diritto annuale per l’iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali. L’importo da versare varia a seconda della categoria e della classe alla quale l’azienda è iscritta all’Albo.

MUD rifiuti – 1° luglio 2024

Ai sensi del DPCM 26/01/2024, la “tradizionale” scadenza per la presentazione del MUD, fissata di norma per il 30 aprile, è stata posticipata al 1° luglio 2024.

Quello sopra riportato naturalmente è un elenco non esaustivo, scadenze e adempimenti sono legati al tipo di attività.

[A cura di: Dott. Andrea Lana, Dott. Matteo Melli – Syrios Srl]

Pagine a cura di:

Via M. Teresa di Calcutta, 4/E
46023 Gonzaga (Mantova)
www.syrios.it - info@syrios.it


Approfitta dei nostri corsi online!

Vai alla pagina dedicata

Corsi online | Massima semplicità
tempi di attivazione immediati


I nostri servizi

    • Domande di autorizzazione emissioni
    • Domande di AUA
    • Controllo emissioni in atmosfera
    • Presentazione MUD
    • Consulenza rifiuti
    • Consulenza REACH e sostanze pericolose
    • Certificazione ISO 14001
       


Le nostre attività

Approfitta dei nostri corsi online!

Vai alla pagina dedicata

Corsi online | Massima semplicità
tempi di attivazione immediati

Per approfondire


Tutte le notizie